Rilevamento veicoli contromano

Un veicolo che transita in contromano in una strada o autostrada costituisce un enorme pericolo in quanto può causare ed essere vittima di incidenti molto gravi. Si potrebbe pensare che si tratti di eventi molto rari ma così non è; ogni anno, solo in Italia, si verificano parecchie decine di casi. I motivi per cui alcune persone imboccano le strade in contromano sono diversi: disattenzione, uso di alcool o droghe, segnaletica poco chiara o turisti abituati a guidare a sinistra (o, in generale, in direzione contraria al paese in cui stanno guidando).

Un sistema automatico che rilevi il transito in contromano e allerti il conducente risulta moltto efficace nel fare rendere conto il guidatore dell’errore che sta commettendo. Questi sistemi consentono inoltre di allertare del pericolo i veicoli che stanno transitando nella direzione giusta.

Il sistema di rilevamento automatico dei “contromano” è di solito costituito costituito da un sensore montato a lato strada ed in grado di rilevare la direzione di transito del veicolo e da pannelli con lampeggianti o pannelli a messaggio variabile che vengono attivati dal sensore.

In questo modo viene attratta l’attenzione del conducente che generalmente si rende conto dell’errore e si ferma. In alcune applicazioni vengono usati due sensori: un primo sensore attiva i pannelli per cercare di fermare il veicolo mentre il secondo sensore, posizionato dopo i pannelli, rileva che il veicolo non si è fermato ed invia un allarme di secondo livello alla centrale operativa per attivare un pronto intervento da parte delle forze di polizia o degli ausiliari del traffico.

COMARK a realizzato diversi sistemi di questo tipo, in Italia e all’estero, basati sul sensore radar doppler MD01.